Non Serve A Nulla Arrabbiarsi: Osservo E Rifletto E Poi ,Nel Caso, Me Ne Vado…

0
107

Quando si vivono, per troppo tempo, situazioni negative che ci fanno stare male e ci tengono oppressi in un limbo di emozioni è bene imparare a distaccarsi emotivamente.

Questo ci può insegnare a prendere le giuste distanza da tutto quello che ci fa stare male ma non è una dote innata, va imparata lentamente con tanta esperienza.

Quando una persona si distacca emotivamente riesce a vedere le cose con più lucidità, in maniera più obbiettiva senza perdere un briciolo di forza.

In questo modo la mente non si offusca ma rimane vigile e si possono prendere le migliori decisioni, si possono trovare finalmente le risposte alle domande che ci eravamo posti e riusciamo ad essere più coerenti, non è poco.

Quello che ci serve per distaccarci dalle cose è l’esperienza, il passare del tempo, la valutazione degli eventi e delle circostanze e del perché richiedono questo tipo di distacco.

Il distacco più difficile da raggiungere è quello dalle persone a noi più care, che pensiamo essere la linfa dei nostri

giorni ma che, in realtà, sono nocive, ci donano negatività e ci portano verso un baratro che potrebbe farvi annullare.

Quello che dobbiamo fare, il processo dentro di noi può essere rappresentato da un semplice semaforo.

Non dobbiamo mai prendere decisioni quando c’è ancora il rosso, che simboleggia la rabbia e la poca lucidità, ma dobbiamo aspettare che scatti il verde, momento in cui siamo più calmi, più lucidi e riusciamo a prendere decisioni senza tanti pensieri in testa.

Non prendete mai decisioni quando siete pieni di collera: uscite, fate una passeggiata e ritornate quando sarete più calmi, rimandate il momento a quando sarete più in pace.

Questo momento per voi stessi, di distacco, vi permetterà di vedere le

cose con più lucidità e con meno rabbia. Gestire la rabbia, con il tempo, è possibile.

In questo modo, quando avrete messo da parte l’ira e la collera, potrete sentire quella piccola voce dentro di voi che vi dirà cosa fare.

In questo modo, capirete che le intuizioni, quando sono libere dai sentimenti negativi, devono essere sempre ascoltate perché non sbagliano mai.

In questo modo potrete capire quale sia la scelta più giusta, se quella più drastica o se è sufficiente accantonare la situazione.

Questo processo mentale è utile sia per noi che per quelli che ci stanno vicino, che non devono essere mai bersaglio della nostra emotività improvvisa.

In questo modo nessuna decisione presa verrà poi rimpianta.

E voi, riuscite a fare tutto questo o vi serve ancora del tempo?

LASCIA UN COMMENTO

Perpiacere inserisci il tuo commento
Perpiacere inserisci il tuo nome qui